byFlow

Costituita nel maggio 2010 da un'idea d'impresa elaborata in ambiente accademico, byFlow opera nel settore della nano-biotecnologie con una specializzazione che la rende unica nello scenario nazionale e tra le poche presenti a livello internazionale: progettazione, sviluppo, trasferimento di tecnologie e metodologie innovative per analisi di specie ad alto o altissimo peso molecolare.

In particolare, byFlow si occupa dell’analisi e caratterizzazione di nano/biomateriali (quali: nanoparticelle strutturate e funzionalizzate per drug delivery ed imaging, farmaci) e complessi proteici in condizioni native (esempio: anticorpi monoclonali in formulazioni farmaceutiche, vaccini). 

Prodotti e servizi offerti

Dualtech e F5Hollow-up sono i prodotti attualmente a portafoglio nell'area (definibile hardware) della prototipizzazione e co-sviluppo di tecnologia rivolta a clienti intermedi,  nonché partner industriali, che realizzano strumentazione d’analisi per prodotti nano-biotecnologici, basata sulle tecniche di frazionamento in campo-flusso (FFF).

MADAME è invece il prodotto di punta nell'area (definibile software) delle metodologie d’analisi customizzate per gli utilizzatori finali delle stesse tecniche.

Altre informazioni

Il principale settore merceologico di riferimento è la ricerca e sviluppo nel campo delle biotecnologie (Codice Ateco 2007: 72.11). Le metodologie e le ricerche confluite nell'esperienza imprenditoriale di byFlow permettono di separare i componenti di un prodotto nano-biotecnologico per comprovarne la qualità secondo i protocolli internazionali. I campi di applicazione, tuttavia, non si limitano al farmaceutico-clinico, ma spaziano dall’alimentare al ceramico, alle energie rinnovabili.

Il team di ricerca che è alla base di byFlow ha instaurato collaborazioni di ricerca e stretto accordi contrattuali con aziende leader in questo settore, che sono diventate i primi clienti-partner. byFlow, inoltre, mantiene collaborazioni di ricerca col Dipartimento di Chimica “G. Ciamician” dell'Università di Bologna.

A sei mesi dalla sua costituzione, byFlow ha ricevuto il 14° Premio Giovani Imprenditori 2010 della CNA di Bologna, ed è stata selezionata tra le start-up presenti allo spazio espositivo Start2B a Research To Business 2011.

Settore di attività:  

Scienze della Vita

Settore di applicazione:  

Scienze della Vita

Referente/Imprenditore:

Pierluigi
Reschiglian
Presidente

Indirizzo:

Via Gobetti
52/3
Bologna
BO

Supportata da 

Aster

ASTER è la società consortile tra la Regione Emilia-Romagna, le Università, gli Enti pubblici nazionali di ricerca CNR, ENEA, INFN e il sistema regionale delle Camere di Commercio che, in partnership con le associazioni imprenditoriali, promuove l’innovazione del sistema produttivo regionale.

ASTER contribuisce al processo di genesi di nuove iniziative imprenditoriali ad alta intensità di conoscenza con diverse metodologie che si sono dimostrate efficaci nella Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna - Direzione Generale Attività Produttive, Commercio e Turismo

La Direzione Generale Attività Produttive, Commercio, Turismo della Regione Emilia-Romagna interviene in diversi ambiti inerenti lo sviluppo del sistema produttivo e distributivo sul territorio regionale, la  valutazione dell'efficacia delle politiche attuate, la promozione e qualificazione del turismo, la promozione delle politiche in campo energetico e per lo sviluppo dell'economia verde.

Simpler

SIMPLER (Support Services to IMProve innovation and competitiveness of businesses in Lombardia and Emilia-Romagna) è il consorzio di cui Aster è membro che opera nell’ambito dell’Enterprise Europe Network, fornendo servizi per l’innovazione e l'internazionalizzazione delle PMI.  …

Spinner 2013

Spinner 2013 è il programma della Regione Emilia-Romagna dedicato alle persone ad alta qualificazione per lo sviluppo di idee e progetti innovativi e per la valorizzazione dei talenti, in collaborazione con università, centri di ricerca e imprese in Emilia-Romagna.
 

We Tech Off

We Tech Off, progetto iniziato nel 2008 e concluso del 2013, è stato l'incubatore promosso da Aster e dal Ministero dello Sviluppo Economico a supporto della creazione di imprese innovative e ad alto contenuto tecnologico dell’Emilia-Romagna.

Attivo su tutti i settori, We Tech Off ha selezionato idee imprenditoriali basate su tecnologie innovative, aiutando i gruppi nella fase di start-up. I punti informativi di We Tech Off (Antenne) erano presenti su tutto il territorio dell’Emilia-Romagna.