Comunità Solare Locale

Settore di applicazione
Smart Specialisation Strategy

Entro il 2050 l’Europa produrrà l’energia prevalentemente da fonte rinnovabile. L’Italia si è impegnata a rispettare l’obiettivo europeo e a loro volta Regioni e Comuni a livello locale. Per ridurre i consumi, abbattere le emissioni di CO2 e produrre energia rinnovabile occorre agire insieme.

Per questo nasce la Comunità Solare Locale, una convenzione aperta a tutti i Comuni e finalizzata a sostenere la transizione energetica locale.
Da un lato supporta tecnicamente gli enti locali nel monitoraggio dei piani energetici. Dall’altro promuove e coordina la nascita delle associazioni locali (le Comunità Solari dei Comuni), quali strumento di partecipazione collettiva per la riduzione dei consumi e la produzione di energia rinnovabile diffusa.

Attualmente hanno preso parte al network Casalecchio di Reno, Medicina, Ozzano dell’Emilia, San Lazzaro di Savena, Sasso Marconi, Zola Predosa e comitati di cittadini stanno dando vita alle associazioni. La prima Comunità Solare è nata il 14 marzo scorso a Casalecchio.

Comunità Solare è indicata dal GSE quale Buona Pratica per le Amministrazioni Pubbliche che vogliono rendere cittadini e imprese coprotagonisti delle scelte energetiche locali.

Il gruppo di lavoro multidisciplinare coordinato dal Prof. Leonardo Setti del Dipartimento di Chimica "Toso Montanari" dell'Università di Bologna cura la gestione tecnico-amministrativa delle Comunità Solari e il monitoraggio degli obiettivi indicati nei PAES dei Comuni aderenti alla Convenzione. 

Informazioni

Referente/Imprenditore

Alessandro
Battaglia
Responsabile di progetto

Contatto

info@comunitasolare.eu

Indirizzo

Via dei Mille
9
Casalecchio di Reno
BO

44.4822159, 11.2832623