Un Hub sul crowdfunding a supporto di PA, investitori e imprese

Nato dalla collaborazione tra Città metropolitana e Università

Supportare investitori, pubbliche amministrazioni, piccole e medie imprese offrendo informazioni, formazione, supporto allo sviluppo di progetti di crowdfunding, anche mettendo in contatto domanda e offerta di servizi. E' questo l'obiettivo dell'Hub presentato a Bologna durante il convegno che si è tenuto giovedì 6 giugno a palazzo Malvezzi.


Nato dalla collaborazione tra Città metropolitana e Università, è stato finanziato dal programma Central Europe dell’Unione europea attraverso il progetto Crowd Fund Port.

Il servizio, a cui si accede per appuntamento, si trova nella sede della Città metropolitana di via Benedetto XIV.

A ulteriore sostegno per i soggetti interessati al crowdfunding e sempre grazie programma Central Europe nell’ambito di Crowd Fund Port, la Città metropolitana ha organizzato 4 giornate di formazione gratuita: 30 ore complessive, un centinaio di partecipanti e due moduli di approfondimento. Il primo - rivolto principalmente a start-up, consulenti e PMI - aveva come tematiche principali l’introduzione alla finanza imprenditoriale, i principi e il funzionamento del crowdfunding e la gestione del progetto dopo una campagna di crowdfunding.

Il secondo, pensato per Pubbliche Amministrazioni e organizzazioni del terzo settore, si è concentrato sul crowdfunding civico, oltre che su definizione, attori, modelli, tassonomie, vantaggi e svantaggi del crowdfunding in senso lato.

Per prendere appuntamento e ricevere informazioni e materiali di approfondimento:
Tel. +39 051 6598505 - hubcrowdfunding@cittametropolitana.bo.it - www.crowdfundport.eu
 

Ti potrebbe interessare anche: