VINTAG

VINTAG è una social shopping App dedicata allo straordinario mondo del Vintage, quello autentico e di qualità: un luogo dove incontrare collezionisti, artisti, designer, stilisti, creativi o più semplicemente uomini e donne che amano lo stile e la qualità dei tempi passati.

Una startup italiana e a prevalenza femminile ma con diversi collaboratori sparsi in Europa che in poco più di tre anni di vita si è già ritagliata una posizione di rilievo diventando leader di mercato in Italia ed è pronta per sfidare i colossi mondiali.

Sono infatti 100.000 gli utenti “attivi” cioè le persone che non solo si sono registrate ma hanno comprato, venduto e pubblicato almeno un articolo. Sono 150.000 gli oggetti in vendita.

Se oggi di Vintag si parla come di una “promessa” pronta a scalare la classifica degli appassionati del settore e magari dare del ‘filo da torcere’ ai grandi marketplace è anche grazie ai nuovi soci dell'App di Bologna. In pochissimi mesi infatti, Vintag ha attirato l’attenzione di partner importanti come il Gruppo Piquadro - a cui fanno capo i brand Lancel The Bridge e Piquadro - ma anche il venture capital con base Singapore Hatcher + (che ha scelto Vintag come suo primo investimento assoluto in Italia) o Fashion Technology Accelerator, hub internazionale con sede a Milano e nella Silicon Valley.

Uno dei punti di forza di Vintag è proprio l’essere considerata dai suoi utenti (il 60% diviso tra Generazione Z e Millenials) un’app etica e sostenibile.

"Vintage è sinonimo di meno oggetti nuovi da produrre e dunque meno sprechi e inquinamento - spiega Francesca Tonelli, 38enne bolognese fondatrice dell'app e inserita nel 2019 da StartupItalia tra le mille donne che stanno cambiando l’Italia. Niente è più "green" del prolungare la durata di utilizzo e del dare una seconda possibilità a un oggetto che qualcun altro non usa più".   

Sono già diversi i brand che hanno scelto l’app per realizzare progetti speciali dedicati all’Economia Circolare, ovvero la filosofia del riciclo e riuso con valenza imprenditoriale, come ad esempio solo per citare gli ultimi THE BRIDGE e CARRERA JEANS.

Ma anche altre realtà scelgono l'app in questa ottica come la Onlus HUMANA PEOPLE TO PEOPLE o addirittura un'istituzione tradizionale come il TEATRO DELL'OPERA di Bologna.

Details

Contact/Entrepreneur

Raffaello
Bolognesi
CEO

Contact Email

info@vintag.store

Address

Bologna
BO

News