DNAPhone

Settore di applicazione
Smart Specialisation Strategy
Leadership in Enabling and Industrial Technologies

DNAPhone nasce dall’intuizione dei 3 soci che, in seguito ad anni di ricerca universitaria sui temi della biosensoristica basata su tecnologie ottiche e fotoniche, hanno avviato un progetto d’impresa con l’obiettivo di creare dispositivi optoelettronici per la diagnostica portatile, in grado di realizzare analisi in maniera rapida e semplice, integrando dispositivi largamente utilizzati come tablet o smartphone.

A marzo 2014 l’idea imprenditoriale di DNAPhone è stata selezionata per entrare a far parte del programma di incubazione e accelerazione B-ventures, nato per accelerare la crescita di startup innovative nel settore tecnologico e promosso presso la sede di Parma da Buongiorno S.p.A., società leader a livello mondiale nell’offerta di servizi digitali e nello sviluppo di app tramite le piattaforme di telefonia mobile, appartenente al gruppo giapponese NTT Docomo.

In seguito al periodo di incubazione, l’impresa è stata costituita il 17/07/2014 e ha potuto accedere al programma di accelerazione.

DNAPhone offre due tipologie di prodotti distinti:

  1. "Smart Analysis": dispositivo professionale pensato per le piccole-medie imprese del settore agroalimentare, è in grado di realizzare singole misure per il controllo della qualità di prodotti agroalimentari. La tecnologia alla base dell’innovazione è stata sviluppata inizialmente nell’ambito delle attività di ricerca condotte dai soci presso il Dipartimento di Ingegneria dell’informazione dell’Università di Parma e successivamente perfezionata e ottimizzata in seguito alla costituzione dell’impresa. La piattaforma tecnologica brevettata è composta da due segmenti principali: una parte hardware e una parte software. L'hardware consiste in un dispositivo compatto e maneggevole, all’interno del quale si trova la componentistica ottica ed elettronica necessaria all'analisi. L'hardware è integrato con una piattaforma smart, che attraverso un’applicazione software dedicata guida l'utente attraverso le fasi dell’analisi. Il software, oltre al controllo dell’interazione hardware-utente, gestisce il dato finale dell’analisi stessa, salvandolo in locale e consentendo all’utente di condividerlo in cloud o in un server aziendale per il recupero successivo e post-processing. La piattaforma è completata dalla reagentistica semplificata, DNAPhone ha sviluppato dei kit di reagenti con un formato innovativo  per ridurre al minimo le operazioni manuali richieste all’utente. Ad oggi lo strumento è commercializzato per la filiera del vino e della birra,  prossimamente verrà esteso anche ad altre filiere, quali acqua, olio, ecc..
  2. "We-Lab": a fianco della linea di prodotti destinati al mercato B2B, l’impresa ha implementato una soluzione per analisi biologiche e chimiche destinata ad un target educational. We-Lab è un laboratorio modulare e portatile per la didattica digitale costituito da due moduli funzionali, microscopio e fotometro, ognuno dei quali realizza una specifica misura. In base all'esperienza che si vuole realizzare l'utente monta il modulo relativo e realizza l'esperimento desiderato; ad oggi We-Lab ha due moduli base, microscopio e fotometro (per l'analisi biochimica dei liquidi). In futuro saranno implementati altri moduli aggiuntivi. I moduli sono guidati da un’APP dedicata. Inoltre i risultati delle esperienze svolte possono essere caricati sulla community (www.we-lab.it). La soluzione è stata pensata per permettere agli studenti di ogni età di capire il funzionamento e la logica che sta alla base di un’analisi di tipo biochimico in maniera semplice e diretta, sfruttando i tablet e le LIM presenti nelle scuole. 

L'azienda ha vinto diversi bandi pubblici, tra cui:

  1. Bando Regionale Startup Emilia Romagna 2015 (POR FESR 2007-2013 – Asse 1 - Attività I.2.1 Sostegno allo start-up di nuove imprese innovative – anno 2014)
  2. Concorso "Giovani Talenti Imprenditoriali" indetto dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali MIPAAF, per EXPO2015 (https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/8107)
  3. Acceleratore Europeo IMPACT (2° call) http://www.impact-accelerator.com/    Acceleratore Europero IMPACT (estensione)
  4. Bando Smart and Start 2016 di INVITALIA (http://www.smartstart.invitalia.it/)

Inoltre l'azienda ha ricevuto la fiducia di finanziatori privati, che hanno investito in due round consecutivi:

  1. Giugno 2015, con aumento di capitale di 200.000€ 
  2. Marzo 2016, con aumento di capitale di 200.000€.

Successivamente l’azienda ha partecipato ad una campagna di Equity Crowd Funding sulla piattaforma Mamacrowd  (link al comunicato stampa http://www.dnaphone.it/chiusura-campagna-mamacrowd/ )

     3. Agosto 2018, con aumento di capitale di 650.000€, con l’ingresso del partner tecnologico Raytec Vision srl (Gruppo CFT)

I soci finanziatori, tra cui investitori industriali, sono: Borealis Tech Ventures srl, Capital B srl, Red Lions srl di Francesco Mutti, Synergetic srl di Giampaolo Cagnin.

Informazioni

Referente/Imprenditore

Alessandro
Candiani
Presidente e legale rappresentante

Contatto

info@dnaphone.it

Indirizzo

Via Ravasini
7
Parma
PR

44.8127886, 10.3089423

Comunicati stampa