Vibre

Leadership in Enabling and Industrial Technologies

VIBRE è una startup nata a Cesena che opera nel settore delle interfacce cervello macchina.

La startup, fondata da un team di bioingegneri, ingegneri del software e clinici, si pone l’obiettivo di rendere fruibili al consumo di massa le interfacce cervello-macchina, dando la possibilità ad aziende di settore di sviluppare prodotti e applicativi controllati in tutto o in parte dal cervello.

Come? Attraverso una piattaforma strutturata su algoritmi di intelligenza artificiale, Big Data, Machine Learning e Deep Learning, in grado di interpretare lo stato mentale di un soggetto, consentendo a qualsiasi sviluppatore di connettersi ad essa, tramite API, e di sviluppare i propri applicativi.

Un progetto ambizioso che punta a rivoluzionare, prima di tutto, l’approccio metodologico nel mercato delle intelligenze artificiali.

Vibre, infatti, punta a sdoganare l’utilizzo di tecnologie che oggi vengono impiegate esclusivamente nel mondo della ricerca medica e solo attraverso figure con competenze estremamente specifiche (bioingegneri, neurofisiologi). Difatti, ad oggi, risulta estremamente difficile sviluppare applicativi controllati dal cervello in quanto non esistono tecnologie che consentano di sfruttare e sviluppare gli hardware presenti sul mercato per tali fini, senza possedere conoscenze approfondite di quel settore.

L’obiettivo di Vibre, nel giro di pochi anni, è proprio quello di consentire alle aziende di sviluppare autonomamente prodotti e applicativi basati sul controllo mentale, utilizzando interfacce cervello-computer con estrema facilità, attraverso la piattaforma basata su algoritmi di intelligenza artificiale e big data.

Più che un progetto, quella di Vibre è una visione: credere in un mondo in cui l’interazione uomo-macchina, cervello-computer sia così stretta, simbiotica al punto di migliorare la vita quotidiana di ognuno, attraverso la sperimentazione di queste tecnologie. Questo tipo di approccio apre scenari finora impensabili, in quanto queste tecnologie potranno essere impiegate in infiniti campi: dall’automotive al gaming, dalle tecnologie medicali e assistive alla domotica, dalla sicurezza sul lavoro e stradale all’arte e l’intrattenimento.

Le potenzialità del progetto non si esauriscono solamente in questi ambiti. Il team di bioingegneri attualmente sta lavorando all’interpretazione delle parole, che potrebbe aprire scenari inimmaginabili in tanti campi, a partire dalle tecnologie assistive, dalla domotica fino al gaming.

Informazioni

Referente/Imprenditore

Raffaele
Salvemini
Presidente

Contatto

info@vibrexperience.it

Indirizzo

Via Martiri della Libertà
14/c
Cesena
FC

44.1397659, 12.240621

News

Eventi