Innovazione Sociale

Genius4U (BO)

Genius4U è una piattaforma di welfare aziendale che offre alle imprese e ai loro dipendenti una gamma completa di servizi, direttamente in azienda, che aiutano a gestire i problemi della quotidianità: ad esempio lavanderia, sartoria, servizi auto come lavaggio e cambio gomme, pane e ortofrutta freschi, massaggiatore ed estetista, babysitting etc

In questo modo, permettiamo alle persone di risparmiare tempo aumentando la qualità di vita e alle imprese di migliorare il legame con i dipendenti, essere più produttive ed aumentare la propria attrattività per nuovi talenti.

Yoomee s.r.l. (BO)

Yoomee è una startup innovativa che ha sviluppato l’app KARTApp, una soluzione modulare ed efficiente per il trasferimento della conoscenza e la formazione continua.

KARTApp è un' app Android e iOS che sfrutta la tecnologia della realtà aumentata per veicolare dei contenuti digitali come video, immagini, testi integrativi, test a risposta multipla, inquadrando le pagine di un libro, di un manuale tecnico, di una rivista di settore e di qualsiasi supporto cartaceo.

emmeBo s.r.l. (BO)

EmmeBo è una società che offre prodotti e servizi family friendly.


Nata dall'idea di due donne imprenditrici di Bologna, ha partecipato alla Start Cup Emilia Romagna nel 2018, arrivando fra le prime 10 finaliste ed ottenendo il premio Manageritalia Emilia Romagna, con un prodotto dedicato alle famiglie.

Marina (FC)

 

Marina è la nuova app che consente ai gestori degli stabilimenti balneari di ricevere prenotazioni degli ombrelloni on line.

Ma non solo!  Dà ai clienti stagionali la possibilità di guadagnare mettendo in condivisione il proprio ombrellone, che hanno affittato per l’intera stagione, nei giorni in cui non lo utilizzano e ai bagnanti l'opportunità di trascorrere una giornata presso lo stabilimento a prezzo ridotto.

Vibre (FC)

VIBRE è una startup nata a Cesena che opera nel settore delle interfacce cervello macchina.

La startup, fondata da un team di bioingegneri, ingegneri del software e clinici, si pone l’obiettivo di rendere fruibili al consumo di massa le interfacce cervello-macchina, dando la possibilità ad aziende di settore di sviluppare prodotti e applicativi controllati in tutto o in parte dal cervello.