TomaPaint

Settore di applicazione
Smart Specialisation Strategy
Leadership in Enabling and Industrial Technologies

TomaPaint è una startup che si pone l’obiettivo di realizzare un impianto industriale per la estrazione di una bioresina dalle bucce di pomodoro, che rappresenterà il componente principale di una bio-vernice da impiegare nel settore dell’imballaggio per alimenti.

I fondatori di TomaPaint hanno provenienza e formazione diversa. Montanari proveniene dal mondo della ricerca pubblica (Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari, SSICA), in cui ha lavorato per oltre 30 anni, occupandosi di ricerca applicata nel settore del packaging alimentare. Chiesa è un imprenditore, con diversi anni di esperienza sia nel campo agricolo che nella produzione di biogas a partire dagli scarti agroalimentari. Bertolini ha una laurea in economia, che ha applicato in diversi settori. Tutti e tre i fondatori hanno lavorato e stanno lavorando nell’ambito di progetti finanziati dalla Commissione Europea sulla valorizzazione degli scarti dell’industria alimentare, in particolare sviluppando sia a livello di laboratorio che di impianto pilota un processo e una tecnologia per l’estrazione della cutina, una resina naturale, dagli scarti di lavorazione del pomodoro, in particolare dalle bucce.

La tecnologia è stata oggetto di brevetto (concesso) nazionale e internazionale.

I progetti europei Biocopac, BiocopacPlus e Agrimax sono stati coordinati da SSICA e vedono la partecipazione di numerosi partner europei, provenienti dal mondo accademico e della ricerca pubblica.

Usualmente i contenitori metallici per alimenti sono protetti internamente e esternamente con una vernice derivata dal petrolio, che, pur rispondendo a severe legislazioni nazionali ed europee, presenta il rischio di contaminazione con sostanze chimiche, pericolose per la salute. L'ultimo allarme ha riguardato il Bisfenolo A, un interferente endocrino. TomaPaint risponde a queste problematiche, in quanto sostituisce le resine sintetiche derivate dal petrolio nella produzione di vernici utilizzate per il rivestimento di scatole metalliche per alimenti, riducendo i rischi di migrazione di sostanze chimiche pericolose e valorizzando gli scarti agro-industriali.

TomaPaint rappresenta la prima resina di origine naturale, non esiste niente di simile in commercio o a livello brevettuale.

Nel 2018 TomaPaint si è classificato primo nella competizione Climate LaunchPad e secondo nella competizione Start Cup Emilia Romagna

Informazioni

Referente/Imprenditore

Angela
Montanari
Direttore scientifico

Contatto

angela.montanari@tomapaint.com

Indirizzo

Reggio Emilia
RE

44.6989932, 10.6296859

News

Eventi