‘Oltre i confini’: tre giorni di webinar sulle opportunità per i settori culturali e creativi da Europa Creativa e Horizon Europe

Il Creative Europe Desk Italy in collaborazione con APREPuglia CreativaEurope Direct Puglia, Europe Direct Taranto, Europe Direct BAT Settore Cultura e Creatività del Comune di Bologna, ha organizzato per il 27,28 e 29 luglio alle ore 15.00 su Zoom una tre giorni di webinar sulle opportunità rivolte ai settori culturali e creativi presenti in Europa Creativa e Horizon Europe.

L’obiettivo è quello di promuovere una maggiore sinergia tra fondi, come proposto dalla Commissione Europea, cercando di favorire una maggiore consapevolezza di questi strumenti da parte di tutti gli operatori, non soltanto quelli attivi solo ed esclusivamente nei settori culturali e creativi. Si partirà quindi con Europa Creativa e Horizon Europe. Con un aumento di bilancio del 63 % rispetto alla precedente programmazione (2.44 miliardi di euro per i prossimi sette anni), Europa Creativa investirà in azioni che rafforzano la diversità culturale e rispondono alle esigenze e alle sfide dei settori culturali e creativi. Si divide in tre sezioni: Cultura per tutti i settori culturali e creativi (33% del budget), MEDIA per i settori dell’audiovisivo e del cinema (58% del budget), sezione Transettoriale per agevolare la collaborazione tra i settori creativi (9% del budget).

Con un budget di 140.5M€ per il 2021 e 2022, i bandi del Cluster 2 “Cultura, creatività e società inclusiva” di Horizon Europe supportano il patrimonio culturale europeo verde e digitale e promuovono l’innovazione e la creatività nel settore delle arti, delle industrie culturali e creative e della nuova iniziativa europea Bauhaus. Horizon Europe è il Programma quadro dell’Unione europea per la ricerca e l’innovazione per il periodo 2021-2027.

Le tre giornate

Ogni giornata prevede un webinar di 90 minuti di approfondimento per conoscere al meglio i sottoprogrammi Cultura e MEDIA di Europa Creativa e il Cluster dedicato alla cultura e alla creatività di Horizon Europe. I tre incontri saranno moderati da Vincenzo Bellini, Presidente distretto Puglia Creativa, da Giorgia Boldrini, Direttrice del Settore Cultura e creatività del Comune di Bologna e da Cinzia Lagioia, distretto Puglia Creativa.

Il 27 luglio in compagnia di Anna Conticello – Project Manager del Creative Europe Desk Italy Cultura – e di Marzia Santone – esperta in progettazione, monitoraggio e rendicontazione Fondi Europei ALES S.p.A. – MiC, andremo a conoscere le novità principali del sottoprogramma Cultura. Ritornano i bandi per i Progetti europei di Cooperazione, per i Networks e le Piattaforme. Il bando Traduzioni letterarie nel 2021 – 2027 si arricchisce sostenendo progetti strategici per la circolazione e la diffusione delle opere letterarie, acquisendo la denominazione di “Circulation of European Literary works” e viene introdotto un nuovo bando diretto alle Orchestre “Pan-European Cultural Entities”.

Il 28 Luglio con Enrico Bufalini – Project Manager del Creative Europe Desk Italy MEDIA – e Andrea Coluccia – Project officer del Creative Europe Desk Italy MEDIA, approfondiremo le novità principali del sottoprogramma MEDIA. I bandi, a partire da quest’anno, sono suddivisi in cluster tematici:

– Content: per incoraggiare la collaborazione e l’innovazione nella creazione e produzione di opere di alta qualità.

– Business: per promuovere l’innovazione aziendale, la competitività, la scalabilità e i talenti per rafforzare l’industria europea rispetto ai concorrenti globali

– Audience: per rafforzare l’accessibilità e la visibilità delle opere attraverso i canali di distribuzione e lo sviluppo del pubblico

– Policy: sostenere la discussione/gli scambi di punti di vista sulle politiche, gli studi e le relazioni. Promuovere attività di sensibilizzazione.

Saranno inoltre analizzati i due bandi presenti nella sezione Transettoriale: “NEWS-JOURNALISM PARTNERSHIPS” e “Innovation Lab”

Per concludere il 29 luglio con Monique Longo del National Contact Point di APRE – Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea, verranno illustrati i temi che la Commissione Europea ha individuato come importanti per i prossimi due anni nel settore cultura e creatività. Quattordici bandi per il 2021 e 2022 in cui la ricerca e l’innovazione per un patrimonio culturale più verde si concentreranno su materiali e metodi sostenibili per migliorare la conservazione, la protezione e il restauro del patrimonio materiale o attività che svilupperanno tecnologie digitali che aumenteranno l’accesso online alle risorse culturali, stimoleranno l’innovazione in architetturacinemamusicagiochi e turismo culturale, proteggeranno i beni culturali dal commercio illecito e preserveranno le lingue in via di estinzione.

Per partecipare è necessario registrarsi al seguente link, i posti sono limitati.

Ti potrebbe interessare anche: