Bando INCREDIBOL!: online l’edizione speciale 2020

Data Chiusura: 29 Settembre 2020

C’è tempo fino al 29 settembre per partecipare alla nona edizione di INCREDIBOL! – l’INnovazione CREativa DI BOLogna, il progetto che sostiene lo sviluppo delle professioni e imprese culturali e creative dell’Emilia-Romagna offrendo contributi, spazi e servizi di accompagnamento.
In particolare, questa sarà un’edizione speciale dedicata a progetti di innovazione in campo culturale e creativo in reazione all’emergenza sanitaria dovuta all’epidemia di COVID 19.

Le novità di quest’anno

Con una dotazione complessiva di 400.000 € – divisa in contributi da 10.000 € e 20.000 € ciascuno – il bando sarà aperto a tutta la regione e andrà a finanziare progetti di innovazione di prodotto, di processo o di organizzazione già avviati o in fase di sviluppo per adeguare la propria organizzazione agli effetti del COVID a breve, medio e lungo termine, con particolare riferimento all’ambito dell’industria culturale e alla capacità di interagire con altri settori economici.  Inoltre, Incredibol! 2020 offrirà ai vincitori servizi di formazione, consulenza e promozione, oltre al vantaggio di entrare a far parte di una ‘community’ composta dai vincitori delle precedenti edizioni e dai partner di progetto.

Obiettivi

Incredibol! ha lo scopo di sostenere lo sviluppo di progetti d’impresa in campo artistico, culturale e creativo, favorendo la crescita delle “Industrie Culturali e Creative (ICC)” in un’ottica di sostenibilità economica a lungo termine.
In particolare, data la situazione di crisi attuale, l’edizione 2020 di IncrediBOL! è dedicata alla ‘innovazione resiliente’ da parte del settore artistico, culturale e creativo in reazione all’emergenza sanitaria dovuta all’epidemia di COVID 19.
Il presente avviso è volto a incentivare progetti di innovazione di prodotto, di processo, di servizio o dell’organizzazione, da parte di associazioni, liberi professionisti e imprese dell’Emilia-Romagna attivi in ambito artistico, culturale e creativo, con particolare riferimento all’ambito dell’industria culturale e alla capacità di interagire con altri settori economici.
Tali progetti potranno essere già avviati o essere in fase di sviluppo per l’anno 2020.
I progetti selezionati dovranno perseguire obiettivi di innovazione con effetti non solo a breve termine, in reazione all’emergenza COVID, ma anche a medio e lungo termine.

Ambiti ammissibili

Ai fini del presente avviso, la definizione di ‘imprese culturali e creative’ adottata è quella adottata nella Legge 205/2017comma 57 art. 1, ovvero realtà aventi una attività stabile e continua e aventi ‘per oggetto sociale esclusivo o prevalente l’ideazione, la creazione, la produzione, lo sviluppo, la diffusione, la conservazione, la ricerca e la valorizzazione o la gestione di prodotti culturali, intesi quali beni, servizi e opere dell’ingegno inerenti alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, alle arti applicate, allo spettacolo dal vivo, alla cinematografia e all’audiovisivo, agli archivi, alle biblioteche e ai musei, nonché al patrimonio culturale e ai processi di innovazione ad esso collegati’.
Dato l’alto grado di interdisciplinarietà che caratterizza il settore, questo modello è da ritenersi indicativo e non esaustivo.

Soggetti ammissibili

Possono presentare domanda ed essere beneficiari dei contributi e delle altre opportunità previste al punto successivo imprese (indipendentemente dalla forma giuridica), liberi professionististudi associati, e associazioni attivi nel settore artistico, culturale e creativo che abbiano messo in atto o stiano sviluppando soluzioni innovative per reagire all’emergenza in corso, in grado di avere effetti sia nel breve termine sia nel medio-lungo termine.
Tutti i soggetti devono avere sede operativa e attività prevalente nel territorio della Regione Emilia-Romagna alla data del 1° luglio 2020.

Limitazioni alla partecipazione e cause di esclusione:

  • non sono ammessi a partecipare all’avviso i soggetti che si trovino in una delle cause di esclusione previste dalla normativa vigente per la stipulazione di contratti pubblici o che presentino una situazione di morosità nei confronti della Pubblica Amministrazione;
  • ciascun soggetto può presentare una sola domanda;
  • sono ammissibili progetti che prevedano attività di somministrazione al pubblico solo se in funzione secondaria e strumentale rispetto all’oggetto principale.

Opportunità per i soggetti selezionati:

Attraverso il presente avviso pubblico saranno assegnati contributi a fondo perduto per complessivi € 400.000,00. In particolare saranno assegnati:

  • contributi fino a un massimo di € 10.000,00 per beneficiario ad associazioni, imprese, e liberi professionisti e studi associati con entrate annuali che non abbiano superato i 100.000 euro per l’anno 2019 o che non prevedano entrate annuali superiori a 100.000 Euro in caso di realtà fondate nel 2020;
  • contributi fino a un massimo di € 20.000,00 per beneficiario ad associazioni, imprese, e liberi professionisti e studi associati con entrate superiori a 100.000 euro per l’anno 2019 o che prevedano entrate annuali superiori a 100.000 Euro in caso di realtà fondate nel 2020.

In caso di ulteriore disponibilità di fondi nel corso dell’anno 2020, saranno finanziati altri progetti ammessi, in ordine di graduatoria. In caso non venisse esaurito il plafond di contributi disponibili, i fondi saranno utilizzati per offrire servizi di innovazione alle ICC regionali. Oltre ai contributi in denaro, vengono messe a disposizione dei soggetti selezionati diverse opportunità in base alla tipologia di progetto presentato, ovvero:
a) consulenze, attività di informazione e formazione organizzate dalla rete dei partner di Incredibol!;
b) attività di promozione, networking e comunicazione attraverso i canali online e off-line a disposizione del progetto Incredibol! e Bologna Città Creativa della Musica UNESCO, e/o grazie al coinvolgimento del Comune di Bologna in reti, attività e/o progetti nazionali ed internazionali;
c) eventuali ulteriori opportunità che si rendessero disponibili durante il periodo di affiancamento, quali ad esempio spazi per lo sviluppo del progetto di innovazione.

 Spese ammissibili
Sono ammesse a rendicontazione tutte le spese sostenute (fatturate e pagate) nel periodo compreso tra il 31/01/2020 e il 31/12/2020, strettamente e direttamente riferibili al progetto selezionato.
Non possono essere portate a rendiconto:
a) le spese sostenute per fornitura di beni e servizi da parte di società controllate e/o collegate al richiedente/beneficiario con assetti proprietari sostanzialmente coincidenti e comunque tutte le spese riguardo alle quali si ravvisi una effettiva elusione del divieto di fatturazione fra imprese appartenenti “all’impresa unica” (ex art. 2 c. 2 del Regolamento (CE) n. 1407/2013) come specificato all’art. 11, c. 2.1, lettera b);
b) le spese in autofatturazione;
c) le spese per le quali si è chiesto e/o ottenuto il rimborso (anche se soltanto parziale) attraverso altre forme di sostegno e/o agevolazione;
d) interventi per i quali si è chiesto e/o ottenuto il rimborso da parte di compagnie assicurative.

 Rendicontazione della spesa e valutazione d’impatto

I beneficiari dei contributi sono tenuti a presentare la rendicontazione di tutte le spese sostenute, entro e non oltre il 31 gennaio 2021. Il rendiconto dovrà essere corredato dall’elenco dettagliato delle spese effettivamente sostenute, completo degli estremi dei documenti validi ai fini contabili e fiscali e delle relative modalità di pagamento. L’Amministrazione si riserva di effettuare controlli a campione della documentazione fornita.

Modalità di presentazione delle domande

Le domande di partecipazione al presente avviso devono essere trasmesse esclusivamente compilando il modulo on-line al seguente link: https://servizi.comune.bologna.it/bologna/Incredibol2020
 

La domanda dovrà essere completata in ogni sua parte ed inviata entro e non oltre le ore 13.00 del 29 Settembre 2020.
Farà fede l’orario di arrivo della domanda di partecipazione registrato dal server del Comune di Bologna.
Il modulo online deve essere compilato tramite credenziali di identità digitale ad alta affidabilità del legale rappresentante del proponente o di un referente di progetto purché alleghi il documento del legale rappresentante.

 Criteri di valutazione

I progetti saranno valutati sulla base dei seguenti criteri:

1 – Qualità del progetto di innovazione presentato, in relazione allo sviluppo di prodotti, servizi, processi, gestione, mercati o una combinazione di questi, in risposta alle sfide incontrate per contrastare l’attuale situazione di emergenza sanitaria in un’ottica di progettualità di medio-lungo termine (max 30 punti);
2 – Fattibilità tecnica e sostenibilità economica (max 25 punti);
3 – Accuratezza, qualità e chiarezza della presentazione del progetto (max 15 punti);
4 – Grado di appartenenza al settore artistico, culturale e creativo (max 10 punti);
5 – Curriculum/Company profile del soggetto proponente (max 10 punti);
6 – Ricadute del progetto sul territorio in relazione all’attivazione di reti di collaborazione e partnership o di connessioni fra settore creativo e settore tradizionale (attivazione dei cosiddetti ‘creative spillover’) (max 10 punti).
L’idoneità è fissata in 60/100 punti.

 Procedura di selezione e graduatoria

Le proposte pervenute saranno valutate nell’ambito di un’istruttoria tecnica condotta sulla base dei criteri sopra indicati.
Potranno essere richiesti, in fase di valutazione dei progetti, chiarimenti e approfondimenti ai partecipanti e ci si potrà avvalere di consulenti esterni per acquisire eventuali chiarimenti su aspetti tecnici. La graduatoria avrà validità per un periodo di 6 mesi dalla data di approvazione.

Comunicazione esito e termini di conferma

L’esito della procedura di selezione sarà pubblicato sul sito del Comune di Bologna (www.comune.bologna.it/concorsigare/bandi) e ne sarà data specifica comunicazione a ognuno dei soggetti partecipanti.

Informazioni e contatti

Durante l’apertura dell’avviso pubblico, lo staff di Incredibol! riceverà su appuntamento il martedì e mercoledì dalle 09.00 alle 13.00 per fornire eventuali chiarimenti sulla compilazione delle domande, previa richiesta di appuntamento scrivendo a: incredibol@comune.bologna.it

Per ogni informazione o chiarimento inerente il presente avviso è possibile inoltre scrivere a incredibol@comune.bologna.it oppure telefonare dal lunedì al venerdì ore 10.00 alle ore 13.00 al numero dedicato 051 2194747 che sarà attivato dal 25 agosto 2020.

Si consiglia di consultare periodicamente il sito www.incredibol.net per aggiornamenti.
Sul sito del Comune di Bologna (www.comune.bologna.it/concorsigare/bandi) saranno pubblicate tutte le informazioni e i chiarimenti rispetto alle domande frequenti che emergeranno dai potenziali partecipanti durante il periodo di apertura dell’avviso.

Scarica il bando dal sito del Comune di Bologna cliccando QUI

Scarica il FACSIMILE ModuloIncredibol2020

FAQ

 

Ti potrebbe interessare anche: