I risultati del bando per l’internazionalizzazione musicale bolognese 2017/18

Sono 19 i progetti selezionati dal bando per l’internazionalizzazione dell’espressione musicale bolognese, su un totale di 52 domande pervenute, per aiutare musicisti, artisti e operatori a presentarsi sul piano internazionale attraverso la partecipazione a festival, tournée e scambi, oppure in grado di accogliere artisti provenienti dalle altre Città Creative della Musica UNESCO.

La musica targata Bologna scalda i motori in procinto di girare il mondo: le ocarine del MOG andranno in Corea del Sud e Polonia, mentre quelle del GOB sbarcheranno in Costarica e Colombia. Bologna Baroque farà conoscere il barocco musicale bolognese in Austria, mentre l’Orchestra Senzaspine allaccerà rapporti in tournée tra Mannheim e Heidelberg.
Risuonerà a Calcutta la musica etiope dell’Atse Tewodros Project, a Mosca il ritmo swing-latino-ska dei Rumba de Bodas, a Salonicco la proposta contemporanea del FontanaMIXensemble. Tra le diverse domande selezionate, la Società Corale Euridice si esibirà ad Hannover e ospiterà a Bologna il coro giovanile tedesco “Knabenchor Hannover” all’XI Festival Corale Intenazionale.

Attraverso i contributi all’internazionalizzazione si rafforza anche l’apertura della città, così a Bologna e nei Festival del territorio potremo apprezzare alcuni artisti provenienti dalle altre Città Creative della Musica UNESCO. Dalla superstar del pianismo mondiale Krystian Zimerman di Katowice nel cartellone “I Concerti di Musica Insieme”, all’ensemble Chamber Orchestra Pro Artibus di Hannover nella rassegna “Il Nuovo, l’Antico” di Bologna Festival; dalle eccellenze colombiane al Festival dell’Appennino “Eco della Musica”, ad ospiti internazionali di Gent al Festival Claxica interamente dedicato alla chitarra classica.

Da segnalare lo scambio, con masterclass e lezioni di perfezionamento, tra studenti del Liceo Laura Bassi – Liceo Musicale “Lucio Dalla” e il Dipartimento di musica del Cègèp de Saint Laurent di Montreal.

In totale, per progetti da realizzare dall’agosto 2017 sino al dicembre 2018, sono stati assegnati contributi di massimo 3.000 euro a 16 associazioni e altre istituzioni sociali private, 2 liberi professionisti, 1 istituto di formazione pubblico. Tutti i destinatari sono soggetti attivi nell’area della Città Metropolitana di Bologna.

Le associazioni selezionate sono Molinella Ocarina Group, Musica Insieme, Gruppo Ocarinistico Budriese, Società Corale Euridice, Amici della Musica, Associazione Senzaspine, Andlay per l’Atse Tewodros Project, Komos, Bologna Festival, Il Temporale per l’Orchestra Giovanile BenTiVoglio, Archivio Sonoro, Gentle Freak Bros per Rumba de Bodas, Associazione Musica e Nuvole,  Associazione FontanaMIX, Associazione Musicale Ousia Armonica, Scuola Popolare di Musica Ivan Illich.
I liberi professionisti selezionati sono Tolga Emil During e Carlo Maver, mentre la scuola selezionata è il Liceo Laura Bassi – Liceo Musicale “Lucio Dalla”.

Le proposte sono state valutate tenendo conto della qualità del progetto in relazione a creatività e innovatività, della fattibilità tecnica ed economica, della rappresentatività del territorio bolognese. Sono stati inoltre privilegiati i rapporti internazionali già intrattenuti dalla città, come la rete delle Città Creative della Musica UNESCO, e le iniziative di scambio con sedi ospitanti prestigiose e idonee a sostenere la notorietà di Bologna come città creativa.

I risultati sono disponibili nella sezione Bandi e Gare del sito del Comune di Bologna.

Ti potrebbe interessare anche: