Nuove convenzioni per la musica dal vivo nei locali

convenzioni musica

Il Comune di Bologna apre a nuove convenzioni per la musica dal vivo nei locali per il biennio 2020-2021, che si aggiungeranno alle altre 48 per le quali è previsto il rinnovo.

L’avviso è rivolto sia a soggetti del terzo settore sia a imprese, con sede legale e attività prevalente nel territorio del Comune di Bologna.

Gli ambiti culturali e creativi a cui si rivolge l’avviso sono:
– la programmazione di musica dal vivo nei locali, in coerenza con il titolo di Città creativa della musica UNESCO;
– la produzione nell’ambito della danza e/o programmazione di festival e rassegne di danza, disciplina in cui Bologna ha assunto un ruolo di rilievo anche all’interno di un vero e proprio sistema di produzione, programmazione e fruizione;
– la rigenerazione urbana a base culturale e creativa, ambito in cui Bologna si è distinta in questi anni per interventi significativi e che la città intende ulteriormente rafforzare sostenendo la creazione di nuove centralità urbane, in particolare legate al riuso di aree dismesse;
– la valorizzazione della cultura popolare come insieme di fenomeni, materiali e immateriali, che costituiscono un multiforme patrimonio di saperi capace di trasmettere e valorizzare le tradizioni del territorio.
Per informazioni è possibile scrivere a: convenzionicultura@comune.bologna.it.

Ai soggetti che avranno presentato progetti idonei, verrà richiesto anche un impegno concreto per la sostenibilità ambientale e la valutazione di impatto delle attività.

Le domande devono pervenire al Comune di Bologna entro martedì 5 marzo 2020 attraverso l’apposito modulo online accessibile con credenziali SPID.

Per maggiori informazioni cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche: