crowdfunding

7 Febbraio 2020 Un centro dedicato al crowdfunding a Bologna

Un Hub a supporto di PA, investitori e imprese

Supportare investitori, pubbliche amministrazioni, piccole e medie imprese offrendo informazioni, formazione, supporto allo sviluppo di progetti di crowdfunding, anche mettendo in contatto domanda e offerta di servizi. E' questo l'obiettivo dell'Hub Crowdfunding di Bologna, uno spazio interamente dedicato alle opportunità che questa tecnica è in grado di offrire.

Webinar sulle tecniche di crowdfunding

Immagine Copertina (colonne e scheda)
ok
Data inizio
Evento gratuito finanziato dall' Unione Europea

Il 13 febbraio alle ore 14.00 si svolgerà il webinar intitolato "Crowdfunding: involving the crowd to finance your innovation".

16 Aprile 2019 Bologna: a scuola di crowdfunding

La Città metropolitana organizza un corso gratuito sul crowdfunding

Sarà organizzato dalla Città Metropolitana di Bologna e dal Politecnico di Milano il corso gratuito di Alta Formazione interamente dedicato al crowdfunding.
Questa nuova opportunità, in forte espansione, consiste nel raccogliere finanziamenti da una moltitudine di soggetti interessati alla propria idea, tutto tramite il web.

200 Crowd

Two Hundred Crowd è un portale di equity crowdfunding autorizzato dalla Consob, che permette di investire facilmente in aziende private

Mamacrowd

Mamacrowd è la principale piattaforma di equity crowdfunding italiana per capitale raccolto ed è gestita da Siam

Il crowdfunding, un valido strumento di raccolta fondi

Immagine Copertina (colonne e scheda)
immagine
Data inizio
Luogo
Confartigianato Federimpresa, Via Ilaria Alpi 49, Cesena

Quando si parla di Crowdfunding non si deve pensare solo alle starup guidate da giovani imprenditori desiderosi di lanciarsi sul mercato.

4 Settembre 2017 Bologna, arriva il «Facebook» per i nonni

Supporta la campagna su Eppela!
Progetto della startup Katur: entro l'anno verrà aperto il primo centro tecnologico per over 65. Faranno lì visite mediche, corsi di smartphone e ginnastica dolce. Intanto la società compra tutti i diritti sulla parola «nonno».